Vocal Holistic Coach
LA VOCE COME STRUMENTO DELL’ANIMA

La maggior parte delle persone usa la voce ogni giorno. Possiamo parlare, scherzare, ridere, piangere, urlare e cantare grazie ad essa; lo facciamo senza pensarci, è uno strumento a nostra disposizione. Eppure, se per qualche ragione dovessimo trovarci improvvisamente a non poterla più utilizzare, ci renderemmo subito conto della sua potenza e della sua importanza. La voce è lo strumento di comunicazione più immediato ed efficace per l’uomo.

Per comprendere tali concetti provate a ricordare un’occasione in cui non vi stato è possibile usarla: un brutto mal di gola, ad esempio, e la necessità di fare una telefonata. Parlare diventa molto faticoso, a volte quasi impossibile! In questo caso possono venirci in aiuto i numerosi sistemi di messaggistica, che hanno reso possibile una comunicazione pressoché istantanea anche attraverso la scrittura. Ma provate a registrare tutto ciò che vorreste dire e poi trascrivetelo con un messaggio. Il tempo impiegato a riportare tutte quelle parole può diventare allora un ottimo misuratore dell’efficacia della comunicazione attraverso la voce. Questa è probabilmente una delle ragioni del grande successo dei messaggi vocali, tanto utilizzati per la loro immediatezza e semplicità.

Vorrei allora soffermarmi sui meccanismi che mettono in moto questo meraviglioso strumento. Quando apriamo la bocca per dar suono alle nostre parole si crea una vera e propria sinergia tra diversi sistemi. Quando avvio un percorso sull’utilizzo della voce mi piace spesso fare un paragone con la chitarra. E parto con una domanda: cosa ci serve prima di tutto per suonare una chitarra? le corde! il plettro! un corso di chitarra! Ecco, come spesso accade le risposte più semplici sono le meno immediate. Per suonare una chitarra, serve prima di tutto… una chitarra!

Proprio come nel caso della chitarra, anche noi siamo dotati di “corde” per produrre un suono. Ma lo “strumento vocale” è senz’altro il corpo, nella sua totalità. La postura, l’equilibrio e la tonicità muscolare sono fondamentali per una voce libera e fluida. Proseguendo, mi viene in mente una scena dell’infanzia. Uno dei miei cartoni animati preferiti era Pinocchio, rimanevo letteralmente rapito nell’osservare la scena del burattino che cammina sul fondo del mare, tra pesci e cavallucci marini. Mi divertiva tantissimo la sua voce sott’acqua, con tutte quelle bolle che gli uscivano dalla bocca. In effetti, la voce non è altro che aria. Inspiriamo e, quando decidiamo di emettere un suono, le corde vocali non fanno altro che mettere in vibrazione l’aria che esce. A quel punto si crea la magia del timbro, la caratteristica unica e inconfondibile che rende ogni voce diversa dall’altra.

È proprio grazie alla forma del nostro viso, alla nostra architettura interna, che ciascuna voce risuona con colori differenti. Infine, le parole: sono movimenti specifici di labbra, lingua e muscoli della bocca che ci permettono di articolare i suoni del linguaggio. Il percorso sembra completo, ma intervengono ancora due sistemi fondamentali. L’orecchio, attraverso l’udito, riveste la funzione di feedback per autoregolarci. Basti pensare a una di quelle scene in cui qualcuno parla con le cuffie nelle orecchie e non si rende conto di urlare. Manca, a questo punto, solo il direttore d’orchestra. È il cervello che coordina tutti questi elementi, che traduce in segnali per il corpo la volontà di portare all’esterno un pensiero che si è creato all’interno.

Voci. Ne esistono miliardi, ognuna portatrice di un messaggio. Perché ciò che ci colpisce, ciò che resta davvero impresso, è l’universo emozionale che quel suono racchiude in sé.


'Vocal Holistic Coach
LA VOCE COME STRUMENTO DELL’ANIMA' non ha commenti

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Vorresti condividere i tuoi pensieri?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

14 − 9 =

Scroll Up