Sport Holistic Coaching
GLI OLI ESSENZIALI, COSA SONO?

Sai che cos’è un olio essenziale? Ne hai mai fatto uso? Cosa lo distingue da un comune “profumo”?
L’olio essenziale è la parte odorosa volatile estratta dai vegetali, è il profumo delle piante, un vero e proprio concentrato. Può essere estratto dalle foglie (per esempio l’eucalipto), dai fiori (camomilla), dalla corteccia (cannella), dal legno (cedro), dalla scorza(limone), dalla resina (mirra), dai semi, dai frutti, dalle radici, dai bulbi e da altro ancora. Anche se non hai mai fatto uso degli oli essenziali ne sei sicuramente già venuto in contatto: quando sbucci un limone o un’arancia per esempio, ciò che senti forte e che pizzica gli occhi è proprio l’olio essenziale. Si presentano in forma liquida ma, nonostante il nome “olio”, non sono oleosi bensì evaporano quindi è bene fare attenzione a non dimenticare il flaconcino aperto. Non si possono mescolare all’acqua (sono più leggeri e vengono a galla), ma si mescolano all’alcool, agli oli vegetali, alle sostanze grasse e a certi solventi.

Gli oli essenziali sono lo strumento che le piante utilizzano per proteggersi. Non potendo spostarsi per mettersi al riparo, hanno adottato un sistema di protezione antisolare ed antibiotico, oltre a sfruttare questo mezzo per attrarre gli insetti per l’impollinazione o allontanare i predatori.

Se fino ad ora hai creduto che fossero solamente una sorta di profumo naturale, è bene sapere che all’interno di ogni olio essenziale sono presenti più di 200 sostanze attive (nella rosa ce ne sono oltre 400). Sono l’unica alternativa agli antibiotici da cui si differenziano poiché, contrariamente ed essi, non distruggono la flora benefica. Un olio essenziale “antibiotico” distrugge un numero elevato di batteri diversi, a differenza di un medicinale antibiotico classico che agisce solo su alcuni germi specifici. Al momento dell’acquisto assicurati che il flaconcino sia di vetro scuro (non di plastica) e munito di contagocce. Gli oli essenziali sono particolarmente sensibili alla luce e per questo motivo si suggerisce di conservarli al buio, ad esempio in un cassetto. Per questo motivo fate attenzione a dove sono esposti all’interno del negozio, se sono esposti al sole evitatene l’acquisto.

Non lasciate mai gli oli essenziali alla portata di bambini ed animali, soprattutto dei gatti: sono molto sensibili. Considerate i flaconcini come dei veri e propri medicinali e riponeteli come tali. Gli oli essenziali sono un meraviglioso dono della natura ma essendo molto potenti è fondamentale farne uso con prudenza e rispettando le dosi consigliate.


'Sport Holistic Coaching
GLI OLI ESSENZIALI, COSA SONO?' non ha commenti

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Vorresti condividere i tuoi pensieri?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

tredici + sette =

Scroll Up