Coaching & Floriterapia
SCLERANTHUS
IL RIMEDIO PER IMPARARE A SCEGLIERE

Scleranthus è uno dei rimedi di Bach che meglio rappresentano l’arrivo dell’Autunno: l’energia di questa stagione ci impone di iniziare a rallentare i nostri ritmi e congedarci dalla frenesia estiva.

In Autunno è inoltre necessario fare dei bilanci sul periodo che si è appena concluso e prendere decisioni che riguardano il nostro prossimo futuro. Anticamente si raccoglievano i frutti che la Terra donava durante l’estate e in questo periodo si preparavano cibi e si conservavano le provviste da utilizzare durante l’inverno, ma non solo: nelle culture più antiche, come ad esempio quella cinese, il periodo autunnale era dedicato alle questioni riguardanti la Giustizia, in quanto venivano svolti i processi e lette le sentenze. Non a caso in questo momento dell’anno inizia il mese Bilancia: il simbolo stesso di questo segno zodiacale evidenzia bene la priorità del momento, ovvero soppesare le situazioni e le relazioni interpersonali che stiamo vivendo e fare una scelta dettata dal nostro personale senso della giustizia.

La pianta da cui Bach per primo estrasse il rimedio Scleranthus è una creatura che ben evidenzia il concetto del saper scegliere e radicarsi in qualcosa di concreto. Lo Scleranthus annuus cresce in luoghi difficili, come ad esempio le brughiere, e non presenta un tronco centrale, ma si sviluppa in maniera molto disordinata. Questo arboscello è originario dell’Europa, dell’Asia nonché dell’Africa del Nord. Lo schema comportamentale della pianta è un’ottima metafora delle personalità Scleranthus, le quali oscillano fra momenti di grande energia da investire in nuovi progetti e processi decisionali interiori molto lunghi e sofferti, che offrono spazio alla confusione e allo scoraggiamento. Scleranthus, infatti, rimane bloccato durante una fase di scelta: si tratta sempre di una scelta fra due cose che possono essere anche totalmente opposte fra loro. Il dottor Bach descriveva così le personalità Scleranthus in stato disarmonico: “..quelli che soffrono molto perché non sanno decidere fra due cose; prima sembra loro che vada bene l’una, poi l’altra.” La persona Scleranthus in squilibrio passa in pochi secondi dal “Sì” al “No” rispetto alle opzioni che ha e rimane intrappolato dai suoi ragionamenti, senza concludere niente. La sua difficoltà sta nell’ascoltare la propria voce interiore, la quale saprebbe bene quale decisione vada presa per avanzare nel tortuoso cammino della vita, ma egli (o ella) è spaventato dalle due possibili conseguenze: il fallimento oppure la felicità.

Essere felici è una condizione che spesso spaventa esattamente come fare errori, se non di più. Aver fallito in qualcosa ci permette di “guadagnarci” due cose molto interessanti: il sostegno e la comprensione amorevole di parenti e amici ed anche l’essere esonerato da impegni più pressanti, come ad esempio una promozione lavorativa (che ci apre ad un aumento delle responsabilità), un divorzio (che ci dona la serenità mentale e  solitudine necessaria per far luce su tanti aspetti personali) ed altre situazioni che ci permetterebbero di crescere come persone e, di conseguenza, fare di più per noi stessi. Perché vivere davvero è una cosa faticosa, Scleranthus lo sa bene, e a volte vorrebbe solo adagiarsi sul terreno della brughiera e lasciare che siano gli altri a prendere decisioni per lui. Il rimedio del dottor Bach aiuta la persona a centrarsi su di sé in maniera equilibrata. L’individuo ritrova così la sua tipica forza di volontà per definire la propria preferenza. Scleranthus permette di ritrovare una chiarezza di visione che è dettata dall’equilibrio interiore, ed è quindi una chiarezza reale, totale, lucida e profonda. Questa calma prepara la persona ad assumersi la capacità decisionale che la porterà a compiere la scelta evolutiva migliore per se stessa.


'Coaching & Floriterapia
SCLERANTHUS
IL RIMEDIO PER IMPARARE A SCEGLIERE' non ha commenti

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Vorresti condividere i tuoi pensieri?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

19 − 16 =

Scroll Up