IL FILM DELLA SETTIMANA:
REVENGE

RI-CONTATTA LA TUA ERESHKIGAL INTERIORE
e RICORDA AL MONDO CHE IL SESSO FORTE È DONNA!

REVENGE di CORALIE FARGEAT, USA 2017.

Con Matilda Anna Ingrid Lutz, Kevin Janssens, Vincent Colombe.
Durata 108 minuti.
Uscita cinema: giovedì 6 settembre 2018 .

Nella cultura antica Ereshkigal era la regina del Mondo Infero (quello che oggi chiamiamo Inferno) e rappresentava il potere degli istinti, delle emozioni, delle passioni che coviamo “sottoterra”, e cioè sotto la soglia della coscienza. Questo da sempre è stato il regno delle istanze femminili della personalità. Sviluppare nel corso della propria esistenza il dominio sulle proprie componenti femminili, senza castrarle nè “anestetizzarle” ma, al contrario, integrandole a pieno titolo nella propria coscienza, è obiettivo evolutivo primario di tutti gli essere umani. E lo è ancora di più per le donne che, in quanto tali, dovrebbero essere le più a contatto con le componenti psichiche yin/femminili. Il vero GIRL POWER, in un approccio psicologico, dovrebbe essere proprio questo!

Jen, la protagonista del film, vive questa trasformazione: da Kore, da donna Anima, che dipende dal suo uomo e, quindi, dal maschile tutto, ad una autentica Ereshkigal contemporanea, che afferma il suo potere di esprimere se stessa al di là di tutto e tutti, soprattutto quando questi “tutti” sono rappresentati da un universo maschile “maschilista” e ottusamente patriarcale, che non vuole accettare la naturale trasformazione del femminile da subente a capace di auto-determinarsi.

Anche nel linguaggio astrologico un approccio patriarcale, non sempre in sintonia con la propria controparte matriarcale, ha spodestato dal trono molte divinità femminili. Ereshkigal era, ed è a tutti gli effetti ancora oggi, l’Angelo Custode del Segno dello Scorpione, incarnato nella psico(astro)logia Junghiana dal tipo Psicologico Scorpione. Lo storia del film fa vivere, infatti, alla nostra protagonista eproprio l’esperienza archetipica assegnata a questo tipo psicologico: Jen “muore”, uccisa da un uomo che non può accettare che lei affermi la propria volontà invece che assecondare passivamente quella esterna, si trasforma, prendendo atto che “l’età dell’innocenza” è ormai definitivamente tramontata, e rinasce, come una vera e propria araba fenice, vendicando il proprio maschile ferito attraverso una feroce e sanguinosa vendetta nei confronti di quegli uomini che continuano a ostacolare la sua individuazione.

“Revenge” è un film duro, non per tutti i palati, a tratti disturbante, esattamente come dovrebbe essere un tipo psicologico Scorpione illuminato. Cinematograficamente è ricchissimo di qualità che spaziano dall’originalità della sceneggiatura, che ribalta molti dei luoghi comuni del genere, alla regia, adrenalina e coinvolgente dal primo all’ultimo minuto. E probabilmente la riuscita del film è in gran arte dovuta al fatto che “il” regista… è donna! 

STELLE INTERIORI RISVEGLIATE: 10/12

di Danilo Talarico 

Impara ad usare le immagini, l’arte e il cinema come strumenti attivatori di un dialogo proficuo tra te e il tuo inconscio! Partecipa ai corsi del CPAmilano – Accademia di Psico(astro)logia junghiana e apprendi come usare le più moderne tecniche immaginative di self-coaching e auto-guarigione


'IL FILM DELLA SETTIMANA:
REVENGE' non ha commenti

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Vorresti condividere i tuoi pensieri?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

6 + otto =

Scroll Up