Aura-Soma® & Cromoterapia
GIALLO SPLENDENTE
DOVE RISIEDE LA TUA VOLONTÀ

“Il giallo contiene sempre in sé la natura del chiaro,
e possiede una qualità, dolcemente stimolante,
di serenità e di gaiezza”
(Johann Wolfgang von Goethe)

 

Il terzo chakra si chiama Manipura, che in sanscrito significa gioiello splendente. È situato tre dita sopra l’ombelico e si estende sino al plesso solare, posizionato sotto lo sterno. È collegato all’apparato digerente, al fegato, alla milza e al diaframma. Se ci pensiamo è questa una zona particolarmente significativa del nostro organismo: è il luogo dove si innesta il cordone ombelicale, il punto di contatto tra il feto e la madre, che permette il passaggio delle sostanze nutritive atte alla crescita e formazione del piccolo umano in divenire. Fegato, milza e stomaco sono proprio gli organi correlati alla digestione e alla trasformazione dei cibi, per permettere poi agli intestini di assimilare i nutrienti, e il diaframma è invece il muscolo che permette la respirazione. Cibo e aria dunque, che sono alla base della vita, sono proprio strettamente connessi al terzo chakra, rappresentato dal colore giallo come il sole che è la fonte di energia che riscalda e nutre il nostro pianeta. Spesso quando siamo in un periodo di stress ci sentiamo chiudere la bocca dello stomaco e avvertiamo un senso di pesantezza e costrizione in quest’area: Manipura è certamente in squilibrio e con esso anche tutto il nostro impianto vitale necessita di essere riportato in equilibrio, non a caso l’elemento che governa il terzo chakra è proprio il fuoco sacro della vita e del sole, ma anche il fuoco della volontà, della forza e del potere. In Manipura abbiamo l’unione dei precedenti chakra: se nel primo chakra, governato dall’elemento terra, abbiamo sperimentato la stabilità, la solidità, la materia e l’unità, nel secondo, governato dall’elemento acqua, abbiamo sperimentato invece il movimento, la differenza e il cambiamento, e l’unione tra queste due polarità – materia e movimento – crea un terzo stato, l’energia. Sì, avete capito bene: l’energia è uguale alla materia per la velocità (movimento) al quadrato, è proprio la legge della relatività teorizzata da Albert Einstein nel 1905. Anche la scienza ci aiuta ad avere un’evidenza della perfezione della nostra macchina fisica ed energetica e ci aiuta a capire che l’una non può esistere senza l’altra. Non è meraviglioso?

Mi ha sempre affascinato sapere che il terzo chakra è il sole che illumina ed energizza tutto il mio organismo, ma anche i miei pensieri e la mia forza di volontà. Il sole è un esempio primario di fuoco trasformatore; sul piano fisico possiamo associarlo al metabolismo, sul piano psicologico si lega alla scintilla di entusiasmo che accende il potere e la volontà. Il terzo chakra è quindi fortemente implicato nella trasformazione della terra e dell’acqua in energia dinamica che alimenta il movimento verso una nuova consapevolezza: è proprio grazie alla volontà gialla del nostro sole interiore che riusciamo a liberarci dagli schemi prefissati e dalle assuefazioni per creare un nuovo comportamento. Il terzo chakra è quindi il nostro motore e, grazie alla sua energia, ci aiuta ad alimentare la nostra consapevolezza, ad espandere la nostra conoscenza e la nostra comprensione perché ci spinge ad uscire dalla zona di comfort, e le disfunzioni di questo chakra si manifestano a livello corporeo in disturbi digestivi e metabolici, come il diabete e a livello psicologico in difficoltà a portare a termine dei compiti, a pianificare gli impegni, a restare concentrati in generale.

Nel codice del colore, il giallo esprime tutto quanto detto sin ora: dinamismo, trasformazione, consapevolezza, coscienza, solarità, ma anche gioia, saggezza, chiarezza, e quando il centro energetico è squilibrato, può essere causa di disturbi d’ansia, attacchi di panico e tutto ciò che ha a che fare con la paura. Quest’ultima è un’emozione paralizzante, che spesso congela il movimento facendoci ricadere nell’inerzia, è un’emozione che letteralmente spegne la fiamma vitale che ci fa essere curiosi e propensi alla scoperta del nuovo: ecco quindi che, quando siamo in preda alla paura ci sentiamo confusi, pieni di dubbio, inermi, spaventati, e ascoltare a fondo queste spiacevoli sensazioni non è semplice, ma esse sono preziosi segnali che ci informano che non stiamo agendo nella direzione giusta o con la giusta motivazione. Capita a molti di noi di aver provato un senso di profondo scoramento e impotenza che ci fa ritrarre dalla vita e sfocia talvolta anche in stati depressivi. Questo è proprio una mancanza di giallo, di vitalità e dinamismo che ci aiutano a manifestare apertamente la nostra volontà. È quando manifestiamo tale volontà che siamo davvero nel pieno possesso del nostro potere, non certamente inteso come uso egoico della forza o sopruso, ma semplicemente come manifestazione della nostra essenza e della nostra verità interiore come esseri spirituali; tale manifestazione nutre fortemente il nostro valore personale, e se dovessimo dare un colore al coraggio potremmo associarlo certamente al rosso del primo chakra, ma anche al giallo del terzo.

E con grande sorpresa mi ritrovo a pensare che nel sistema Aura-Soma® ,che qui rappresento, la bottiglia legata al primo chakra sia proprio l’Equilibrium B5, che unisce il giallo nella frazione superiore al rosso di quella inferiore: come a dire che la materia rossa viene energizzata dalla luce chiara e solare del giallo, che scalda senza bruciare e attiva un processo di affinamento interiore della materia, mediato dal sapere illuminato, dalla chiarezza e dalla conoscenza che elevano il nostro essere da uomo sapiens a uomo luminoso. L’Equilibrium B5 è anche la prima bottiglia nata nel sistema Aura-Soma® e possiamo dunque vederla come la pietra angolare su cui si fonda tutto il sistema e che dona immediatamente luce sull’intento di Aura-Soma®: elevare la coscienza umana per aiutarci ad essere uomini nuovi, la versione migliore di noi stessi, la più luminosa.


'Aura-Soma® & Cromoterapia
GIALLO SPLENDENTE
DOVE RISIEDE LA TUA VOLONTÀ' non ha commenti

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Vorresti condividere i tuoi pensieri?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

20 − 14 =

Scroll Up