Alchimia del cuore
SCOPRI LA VISIONE CENTRALE DEI CHAKRA

Soltanto dal 2014, con la pubblicazione di “Dei In-consapevoli”, ho portato al pubblico una visione dei chakra che può sembrare “eretica” ma che, in realtà, ha lo scopo di integrare e completare l’ attuale modello dei chakra, che chiamo Modello Ascendente per la sua direzione dal basso verso l’alto.

La Visione Centrale dei Chakra è nata dopo anni di contatto con le coscienze Angeliche, che mi guidavano ad osservare gli arcobaleni. Ignara di quello che volessero farmi vedere, ringraziavo estasiata per tanta bellezza e poi un giorno, l’ovvietà… E mi misi a ridere.

L’ arcobaleno di fronte a me aveva il rosso rivolto verso il cielo e il viola verso terra… Mi chiesi: “Perché noi dovremmo essere capovolti? Percepirci ribaltati rispetto alla natura ci aiuta?”

Verificai che tutti gli arcobaleni, come qualunque spettro luminoso, rivolgono il viola in terra e il rosso al cielo. Chiesi ad esperti e Maestri di Yoga sul perché fossimo sottosopra ma nessuno davvero mi dava risposte convincenti.

Nel mio lavoro come terapeuta aumentavano le richieste di regressioni al momento del concepimento, invitandomi a focalizzarvi l’attenzione. Fu lì che sorse un dubbio: “Se energia e materia vanno di pari passo e il primo organo che si forma nel feto è il cuore, com’è possibile che il chakra del cuore si attivi al quarto anno di età, come affermano tanti esperti?”… Ribaltando un disegno di un arcobaleno vidi che il verde resta sempre al centro. Una conferma della centralità del cuore. La visione Centrale dei chakra si delinea infatti con il chakra del cuore (Anahata) al centro e 3 coppie sinergiche di chakra al di sopra e al di sotto di esso, suggerendo una formazione energetica dell’individuo a partire dal suo centro vitale e spirituale, una divinità interna e un’espansione omogenea e integrata tra alto e basso. Come approfondisco in Dei In-Consapevoli, i colori hanno una loro funzione e dal confronto tra le frequenze cromatiche e le onde cerebrali, risulta che per meditare ci vogliono onde a basse frequenze e lunghezza d’onda ampie, che corrispondono a quelle dai verdi al rosso.

Ma perché si dice il contrario? In realtà, gli antichi tantrici sembra che collegassero il viola ai chakra bassi e R. Steiner afferma che il colore sottile della terra è viola. Secondo Hareesh, studioso esperto nel campo, il modello cromatico attuale non appartiene ai testi Vedici ma a un trattato, scritto nel medioevo (1577) da Pūrṇānanda Yati: il “Shatchakranirupana”. In quel periodo l’India era invasa dagli arabi e dai mongoli, culture patriarcali con religioni che soggiogavano il femminile. Proprio grazie al concetto di ascesa da una terra bassa e spregevole verso un Dio maschio e fuori dal corpo (padre nostro che sei nei cieli) questo modello trovò terreno fertile anche in occidente. Le motivazioni di allora erano molto diverse da oggi e l’integrazione tra maschile e femminile non era ancora possibile.

Inoltre, sempre secondo Hareesh, i colori dei chakra non sono descrittivi ma prescrittivi, cioè come “comandi cromatici” dati ai chakra per ottenere un certo effetto. Se ciò è vero, possiamo chiederci: “cosa voglio ottenere dai vortici energetici che creano una rete di comunicazione con la terra, il cielo, gli elementi e i miei simili?” Ovviamente il modello ascendente ha una sua importante funzione. Esso descrive la risalita della Kundalini dal coccige alla testa nel percorso evolutivo dell’adulto. Questo percorso, tanto anelato eppur così raro, forse potrà rendersi più disponibile integrando la Visione Centrale, adottando la scala cromatica naturale e iniziando a guarire il cuore considerandola sede di “Dia”.


'Alchimia del cuore
SCOPRI LA VISIONE CENTRALE DEI CHAKRA' ha 1 commento

  1. 20 Ottobre, 2018 @ 11:19 am Daniela

    Cara Martina, la tua visione ha riscontro nella percezione dell’anatomia sottile in Aura-Soma. Se vorrai approfondire sarò lieta di farlo.
    Daniela Jyotimaya Leonardi

    Reply


Vorresti condividere i tuoi pensieri?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

diciotto − dodici =

Scroll Up